Cima Avostanis

La giornata si presenta molto, ma molto bene! Sole, venti deboli e la certezza di passare la giornata in uno dei più bei posti del Friuli Venezia Giulia. Il laghetto di Avostanis. Questo lago è una piccola perla incastonata fra la Cima Avostanis e la Creta di Timau. Una imponente falesia di ottima roccia lo affianca sul lato nord e da molti anni è stata attrezzata con moltissime vie di arrampicata sportiva. Proprio oggi (15 ottobre 2017) viene organizzato un evento chiamato “Avostanis en plein air” che richiama centinaia di appassionati di montagna, arrampicata, yoga e volo sulle rive del lago.

Con un piccolo gruppo di amici, ci troviamo nel campo prescelto come atterraggio nel pressi di Cleulis (frazione di Paluzza). Si tratta di un prato lungo circa 200 metri proprio a fianco della strada statale, più che adatto per terminare il nostro volo. In primavera ed estate, il vento di valle che si alza nelle ore più calde è davvero impetuoso e troppo forte per un atterraggio in sicurezza ma in ottobre e sotto l’influenza di un campo di alta pressione non ci saranno sicuramente problemi legati al vento.

Saliamo alla malga Pramosio tramite una comoda (ma molto polverosa) strada bianca. Una volta arrivati carichiamo tutte le attrezzature su di un pick up per il loro trasporto fino al laghetto. A questo punto ci incamminiamo, per una volta ogni tanto leggeri, per una facile mulattiera verso il lago Avostanis (sentiero CAI 402). In poco più di un’ora arriviamo alla conca Avostanis e ci troviamo immersi alla festa. Falesie gremite di climber più o meno esperti, prati intorno al lago pieni di gente che prende il sole, tanti i camminatori di passaggio e ci sono anche molti che assediano i fornitissimi chioschi. Dopo un po’ decidiamo per un primo volo e saliamo verso la Cima Avostanis. Anche questo tratto di sentiero è molto facile. Lungo il tragitto troviamo un numero infinito di possibilità per decollare. I prati sono ovunque privi di ostacoli e con la giusta pendenza per un facile decollo. Super! Raggiungiamo velocemente la cima Avostanis e stendiamo le vele proprio nei suoi pressi.

Il decollo è come da previsioni facile ma purtroppo la grande stabilità dell’aria non ci permette di mantenere la quota o di raggiungere in volo la Creta di Timau come speravamo. Per questo primo volo, decidiamo di non atterrare a Cleulis ma di restare in zona festeggiamenti. Visto il vento molto debole, non ci sono difficoltà ad atterrare presso la zona del lago, presso la malga Pramosio o presso un qualsiasi altro prato lungo la strada che collega malga Pramosio alla conca Avostanis. In breve ci ritroviamo alla festa e via con panini, qualche birra e relax in riva al lago.

Per concludere la giornata e scendere a fondo valle, non ritorniamo alla Cima Avostanis, ma ci portiamo sul primo prato disponibile (50 metri dalla zona festeggiamenti) e qui riapriamo le nostre vele per iniziare la lunga planata verso Cleulis. Il decollo è elementare e ci gustiamo la lunga planata sorvolando i boschi dipinti dall’autunno. L’atterraggio è come da previsioni semplice e senza problemi.

Questo è un facile hike&fly. Avvicinamento semplice, decolli possibili ovunque, nessun particolare problema di volo e atterraggio elementare. Ovviamente tutto cambia nei mesi più caldi in cui va valutato con cura l’orario di volo per non trovarsi in difficoltà a causa del forte vento di valle, ma questo l’ho già detto prima! Le foto sono di Stefania mentre il video del volo è di Enrico. Buoni voli

Scarica
Scarica

basecumulo

Cima Avostanis

Difficoltà decollo H&F

Difficolta' 1
Legenda difficoltà »

Possibili decolli

Moltissime possibilità di decollo nei dintorni del laghetto Avostanis fino alla Cima Avostanis. Non c’è che da scegliere il prato peferito!

Possibili atterraggi

A Cleulis evidente prato in fianco alla Strada Statale. Possibili anche atterrare alla malga Pramosio.

Parcheggio

Grande parcheggio presso Cleulis. Girare dalla Statale a destra per salire alla Malga Pramosio, qui si può parcheggiare. Moltissimi posti auto anche presso la Malga Pramosio.

Quota minima: 810mt
Quota massima: 2180mt

Carta Tabacco nr. 9 *** Da Cleulis si sale in auto fino alla Malga Pramosio, sconsigliato salire a piedi per la presenza di moltissima polvere. Qui si prosegue a piedi per la carrozzabile fino al lago Avostanis. Alle spalle della casera Pramosio alta si prosegue per il sentiero CAI 402 fino alla Cima Avostanis (Blaustein in tedesco visto che  siamo anche in territorio Austriaco!)

 

Coordinate decollo: 46.6012, 13.0218
Coordinate atterraggio: 46.5701, 13.0089

A proposito delle informazioni tecniche di questo articolo.. leggi il disclaimer!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.