Volo di fine anno al bivacco Brollo

31 dicembre 2016

Questo inverno non vuole ancora imbiancare di neve le montagne, domani ci troveremo tutti a far festa in valle dei Musi con decollo da Tapou e l’ultimo giorno dell’anno a Paolo vien voglia di smaltire un po’ di calorie accumulate durante le feste con un giro al bivacco Brollo… ma si può decollare da lì? Secondo Paolo si, sopra il bivacco c’è spazio di decollo. Partiamo quindi Paolo Basecumulo, Alessandro Fenomeno ed io. Ritrovo in atterraggio e poi via con un’auto all’imbocco del sentiero CAI 737 che porta al bivacco e poi fino in cima al monte Musi.

Partiamo a piedi alle 9.10. Dapprima seguiamo una comoda mulattiera poi, a breve, ci ritroviamo a salire un sentiero che si inerpica sempre più ripido tra le balze delle pendici del Musi. Impieghiamo poco più di 2 ore per raggiungere il bivacco Brollo (quota 1621); il vento sembra buono, ma il costone su cui è appoggiato il bivacco è foderato di pini mughi, impossibile decollare da qui… saliamo ancora una decina di minuti lungo il sentiero ed arriviamo, a quota 1660, su uno spallone erboso orientato sud-nord che ci sembra il miglior posto per decollare. Il vento è praticamente nullo, ma fa qualche sbuffo da est, dove scende un canale erboso. Cominciamo con un paio di cesoie a ricavare, appena sotto il sentiero ad est, uno spazio pulito dai rododendri per aprire le vele (almeno quelle piccole) senza che vi si impiglino i cordini. Il Fenomeno, che è salito con il Mantra 6 e l’imbrago da cross sulle spalle, preferisce però valutare il decollo verso Ovest (il vento bizzoso di oggi fa qualche sbuffo anche da quella parte!), il canale è molto ripido, sassoso e sdrucciolevole, ma permette più agevolmente (?) l’apertura della vela grande. Ale si posiziona in una piazzola grande come i suoi piedi mentre io e Paolo (in posizione piuttosto precaria) gli sistemiamo bene la vela più in alto e la reggiamo pronta per il decollo… gonfiaggio perfetto e decollo impeccabile! Bravo Ale!!!

Poi, prima io e poi Paolo, decolliamo dallo spiazzo che avevamo preparato e pulito sull’altro lato del sentiero; la quasi totale assenza di vento mi costringe ad un decollo all’italiana con lunga corsa che il canale per fortuna permette, mentre Paolo, con un po’ più di pazienza, attende lo sbuffo buono e decolla senza patemi.

Il volo risulta in una lunga e piacevole planata, nemmeno con il Mantra oggi si riesce a stare su… Chiudiamo così con il sorriso il 2016 pronti a tornare qui domani per festeggiare il nuovo anno!

 

Primo gennaio 2017

Grande festa oggi con gli amici: siamo in tanti con la vela sulle spalle per salire dal ristorante Alle Sorgenti a Plan di Tapou e fare il volo di apertura del nuovo anno! In tre ci vantiamo dell’impresa del giorno prima, ma ci sono altri tre amici che sono già sullo stesso sentiero che abbiamo percorso ieri per aprire il nuovo anno con decollo dal bivacco Brollo!

Sono Bepi, Conta e Plume, tutti con velette da Hike& Fly. Li vediamo atterrare felici ed unirsi alla bella festa tradizionale di inizio anno dei legionari. Hanno scelto anche loro lo stesso punto di decollo che abbiamo utilizzato il giorno prima, salvo correre in direzione sud scendendo lungo il sentiero che segue la sommità del costone erboso che divide i due canali che tanto ci hanno fatto soffrire per decollare il giorno prima. Con il vento da sud un po’ più convinto l’hanno reputata la scelta migliore! Super!!!

Scarica

Tokyo

Hike & Fly bivacco Brollo

Difficoltà decollo H&F

Difficolta' 2
Legenda difficoltà »

Possibili decolli

Il sentiero sul costone appena sopra il bivacco o il versante pratoso ad est (o quello ripido e friabile a Ovest se sei un “Fenomeno”).

 

Possibili atterraggi

Grande prato, appena dopo il paese di Musi (Tanataviele).

Parcheggio

Imbocco della mulattiera dove inizia il sentiero CAI 737

Quota minima: 690mt
Quota massima: 1686mt

Sentiero CAI 737

Coordinate decollo: 46.3248, 13.2932
Coordinate atterraggio: 46.3117, 13.2763

A proposito delle informazioni tecniche di questo articolo.. leggi il disclaimer!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.