Cimone e Montasio dalla cima

Una Plananizza in pausa pranzo

Cimone e Montasio dalla cima
Il Cimone ed il Montasio visti dalla cima

“Domani passeggiata HikeFly zona chiusaforte partenza ore 12!
Se qualcuno interssato si faccia avanti!!!
No perditempo No trattative private!!!😜”

Parte così l’idea, lanciata da John, di ritentare il volo dal monte Plananizza, già tentata precedentemente assieme a Giova ma che il vento inclemente ha reso, quel giorno, indecollabile. E’ un venerdì lavorativo: un salto al lavoro per controllare che tutto sia operativo, una verifica che non ci siano attività urgenti ed improcrastinabili… e via a preparare la sacca e quant’altro per la nuova avventura!

La partenza a piedi è qualche minuto prima di mezzogiorno, io davanti a fare il ritmo (lento) e John dietro che dimostra tutta la sua pazienza seguendomi, un passo dopo l’altro, senza superarmi e seminarmi come potrebbe con i suoi normali ritmi di camminata. Dal distributore di benzina di Casasola seguiamo verso Est la nuova pista ciclabile per un tratto per poi abbandonarla e cominciare a salire fino a raggiungere il sentiero CAI 425 che proviene dalle ultime case di Chiusaforte.

Partenza da Chiusaforte
Sulla ex ferrovia – ora pista ciclabile – all’indirizzo del sentiero CAI 425

Lo abbandoniamo subito in direzione Nord per prendere il CAI 426 che risale la conca in direzione degli stavoli Patok e poco prima dell’omonima forcella (quota 1140) seguiamo le indicazioni per la cima del Plananizza. Guadagnata la forcella che divide il Plananizza dal Belepèit (quota 1352) seguiamo la traccia che costeggia la dorsale Ovest del monte e poi guadagna la cima inerpicandosi tra una selva di pini mughi.

Plananizza - lungo il sentiero
Immersi nel bosco …

Anche in questo tratto finale John deve attingere a tutta la sua pazienza mentre assiste alla strenua lotta che ho dovuto ingaggiare con i pini mughi che volevano impedirmi l’accesso alla cima, complice anche la mia oramai scarsa agilità e la sacca, non proprio minimale, che i mughi hanno cercato in tutti i modi di rubarmi (mi sembrava di essere Biancaneve nel bosco stregato con gli alberi che la ghermivano!).

Plananizza - cima
In cima!

Arriviamo in cima, quota 1554, alle 14.30 e ci godiamo il meritato panorama ed un rapido spuntino, poi via a cercare il praticello tra gli infidi mughi per decollare… 50 metri sotto la cima ecco il lembo giusto per decollare, esposto a sud. Un buon vento da est però non è il massimo! Preparo la vela e provo qualche gonfiaggio, l’est me la scompone ogni volta.. poi, dopo tre / quattro prove, ecco che si posiziona bene e composta e quindi… via in volo!

Attraversiamo la valle e ci appoggiamo allo Jama che, però, non permette di guadagnare quota e quindi giù verso Chiusaforte e verso l’ampio atterraggio indicatomi da John alla partenza: un prato appena a valle della statale, di fronte al distributore da cui siamo partiti; una fila d’alberi alti all’ingresso me lo fa sembrare molto meno ampio di quello che sembrava da terra, poi i lampioni, che vedo all’ultimo, lo rendono ancora meno invitante… due virate a smaltire la quota residua ed una finale a scansare un lampione mi fanno mettere i piedi a terra, in maniera non proprio elegante, ma proficua.

Un passaggio al bar per i doverosi giri di birra di commiato e poi tutti a casa… in fondo era solo la pausa pranzo!

Tokyo

Scarica

Tokyo

Hike & Fly Monte Plananizza

Difficoltà decollo H&F

Difficolta' 2
Legenda difficoltà »

Possibili decolli

Prato tra i mughi 50 metri circa sotto la cima, un po’ ad est del sentiero. Esposizione a sud.

Possibili atterraggi

A Chiusaforte, il parco di fronte al distributore di benzina di Casasola (sembra ampio, ma gli alberi ad Est ne riducono un po’ la finestra di ingresso, attenzione ai lampioni!). In alternativail piazzale della cava sotto il borgo di Villanova è molto ampio (attenzione ad un cavo che la taglia proprio all’inizio!).

Parcheggio

A fianco del distributore di benzina a Casasola

Quota minima: 370mt
Quota massima: 1554mt

Sentieri CAI 425 e 426

Coordinate decollo: 46.4199, 13.2882
Coordinate atterraggio: 46.4048, 13.2947

A proposito delle informazioni tecniche di questo articolo.. leggi il disclaimer!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.